Sviluppo Personale & Professionale

Idee, riflessioni, possibili strumenti per accrescere la consapevolezza di sè

1
Featured

La nostra storia

Creato Mercoledì, 14 Aprile 2010 00:00 Data pubblicazione Visite: 3427

Categoria principale:

Verso la fine degli anni 90 cominciò una prima sperimentazione di un modulo formativo a quel tempo estremamente innovativo. Si chiamava IO, con il "doppio senso" insito nel nome.

Se letto per intero, così come scritto, affermava la centratura del percorso sulla persona, indipendentemente dal ruolo ricoperto e dal contesto aziendale di riferimento.

Se letto come acronimo, il senso voleva essere quello di centrare l’attenzione sul legame tra “Identità ed Organizzazione”. Ovvero come conciliare la necessaria “definizione di un identità personale e professionale con le richieste del mercato del lavoro e dell’azienda in cui si era inseriti in quel momento specifico in cui il corso prendeva corpo".

Fu un’esperienza produttiva ed entusiasmante che ci motivò a farla diventare un vero e proprio modulo strutturato all’interno di un percorso lungo, complesso ed impegnativo che era il Master On Line in Gestione di impresa di una nota Business School bolognese.

Negli anni sono state apportate modifiche ed aggiustamenti di vario tipo: i contenuti, la bibliografia, la strumentazione, i supporti tecnici. Dopo quella prima edizione sperimentale, al modulo fu dato il nome di Sviluppo Personale e la sua centratura era sullo sviluppo delle competenze trasversali dell’individuo necessarie all’interno dei contesti organizzativi.

Sono state fatte otto edizioni di questo percorso, coinvolgendo centinaia di professionisti, manager e persone in avvio di carriera, sparse in mezza Italia: Bari, Bologna, Cagliari, Milano, Roma, Treviso.

Nel 2010, oramai terminata quell’esperienza, abbiamo provato a riprendere i contatti con le persone che avevano partecipato nel tempo al modulo formativo. Dalle loro risposte, dal loro entusiasmo, siamo partiti per affrontare questa nuova avventura: una community dedicata allo sviluppo e non certo un ritrovo nostalgico di ex colleghi di corso.

E una community che si rispetti, deve dare la possibilità ad ognuno di esprimersi. Questo vuole essere lo spazio per farlo.